lunedì 28 novembre 2016

"Ladri di ricordi" di Lorenzo Nicotra


“Ladri di ricordi”
di Lorenzo Nicotra
Edizioni CentoAutori, 2016
Collana Storie per crescere
pp. 160
€ 10,00
ISBN 978-88-6872-078-0 



Sulla diciassettenne Lidia viene scagliato un tremendo maleficio che potrebbe portarla alla pazzia. Sarà il padre a salvarla, in un'avventura ai confini della realtà . . . 

A Collegrifo, antico borgo annidato su un picco sporgente sulla Valle del Cervaro, è alle porte il fatidico 31 di ottobre, ovvero la festa di Halloween.
A casa Foschini, la giovane Lidia aiuta la madre Miriam e la zia Anna a creare gli addobbi per la festività. Con i suoi diciassette anni, Lidia è una ragazza palesemente sensibile, ma nutre anche una certa sfiducia nei confronti di suo padre. Ciò è dovuto a un incidente di quattro anni prima e da allora il rapporto tra loro si è inesorabilmente incrinato. Una misteriosa lavanderia, due vecchine che sembrano delle streghe e una fattura scagliata su Lidia – che si manifesta come una sorta di febbre ipnotica che le annulla la volontà e la rende schiava di un letale richiamo soprannaturale – saranno gli eventi che porteranno Lidia e suo padre ad affrontare una misteriosa avventura e ad un progressivo riavvicinamento.


  • Breve biografia dell’autore
Lorenzo Nicotra è scrittore e musicista, vive a Napoli e da sempre è appassionato cultore di narrativa Fantastica. In ambito editoriale ha lavorato come editor e direttore di collana, nonché come editore stesso. Ha ottenuto diversi riconoscimenti letterari, tra cui un primo e un secondo posto al prestigioso premio Emily Dickinson (il primo dei quali con la raccolta “Il lago”, pubblicato da Guida Editore e presentato ed accolto più che positivamente al Salone del libro di Torino). Ha ricevuto varie segnalazioni di merito agli storici premi letterari Alien, Lovecraft e Courmayeur ed ha vinto il Premio Letterario Inchiostro Bizzarro, bandito dalla rivista Inchiostro. Ha pubblicato le antologie Il Regalo nel Sogno, Zona D’Ombra e Nephthys, quest’ultima con Pina Varriale.



Segui Libri, che passione! su: