mercoledì 7 marzo 2018

"Un cappello pieno di ciliege" di Oriana Fallaci

Suggerimento di lettura



"Un cappello pieno di ciliege"
di Oriana Fallaci
Rizzoli, 2008
pp. 864, brossura
€ 15,00
ISBN: 978-88-17-03496-8



"Ora che il futuro s'era fatto corto e mi sfuggiva di mano con l'inesorabilità della sabbia che cola dentro una clessidra, mi capitava spesso di pensare al passato della mia esistenza: cercare lì le risposte con le quali sarebbe giusto morire. 
Perché fossi nata, perché fossi vissuta, e chi o che cosa avesse plasmato il mosaico di persone che da un lontano giorno d'estate costituiva il mio Io".

L'epopea della famiglia di Oriana diventa una saga che copre dli anni dal 1773 al 1889, con incursioni nel passato (tra un'antenata messa al rogo dall'Inquisizione per aver cucinato carne in Quaresima e un bisavolo rapito dai pirati di Algeri) e in un futuro che precipita verso il bombardamento di Firenze del 1944, nel quale andrà distrutta la cassapanca con i cimeli delle generazioni di Fallaci, Launaro, Cantini...
La cronaca familiare si trasforma in "una fiaba da ricostruire con la fantasia... E tutti quei nonni, nonne, bisnonni, bisnonne, arcavoli e arcavole, insomma tutti quei genitori, diventarono miei figli. Perché stavolta ero io a partorire loro, a dargli anzi a ridargli la vita che essi avevano dato a me".


Cenni biografici
Oriana Fallaci (1929-2006), fiorentina, è stata definita "uno degli autori più letti ed amati del mondo" dal rettore del Columbia College of Chicago che le ha conferito la laurea ad honorem in letteratura. Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente.