sabato 19 maggio 2012

Un pensiero sull'attentato di Brindisi

Dobbiamo cercare di stare tutti uniti, la viltà della violenza che non guarda in faccia a nessuno non ci deve spaventare. Tutti insieme dobbiamo gridare no contro la violenza di ogni tipo. Certo il momento che viviamo non è facile, ma questo non deve farci perdere il lume della ragione e la luce della speranza. La mia preghiera va ai genitori di Melissa, che devono trovare la forza di andare avanti. Da mamma sono pienamente angosciata per il futuro di mio figlio e di tutti i ragazzi che si affacciano a questa vita con tante domande e speranze.




Chiara D'Amico