lunedì 9 settembre 2013

Morto lo scrittore Alberto Bevilacqua

Lutto nel mondo della letteratura italiana, si è spento lo scrittore, giornalista e regista  Alberto Bevilacqua, all'età di 79 anni, nella Casa di Cura Villa Mafalda a Roma, dove era ricoverato dallo scorso 11 ottobre del 2012 in terapia intensiva in seguito ad uno scompenso cardiaco.

Vincitore di diversi premi: il Campiello nel 1966 per “Questa specie d’amore”,
lo Strega nel 1968 per “L'occhio del gatto”, il Bancarella nel 1972 per “Un viaggio misterioso” e nel 1991 per “I sensi incantati”, lo Stresa di narrativa nel 2000 per “La polvere sull'erba” e il Premio Nazionale Letterario Pisa Sezione Poesia nel 2011 per “La camera segreta”.

Scrittore di successo tradotto in tutto il mondo, alcuni titoli:
“La polvere sull'erba” (1955), “Una città in amore” (1962), “La Califfa” (1964), “L'occhio del gatto” (1968), “Il viaggio misterioso” (1972), “Umana avventura” (1974), “Una misteriosa felicità” (1988) e “Anima amante” (1996).
Non solo scrittore, ma anche autore di bellissime poesie come “L’amicizia perduta” del 1961 o “Il corpo desiderato” del 1988.

Chiara D'Amico